Vai al contenuto principale
Coronavirus: misure urgenti e attività sospese, i dettagli sul Portale di Ateneo - Updates here   -   Status ICT
Oggetto:
Oggetto:

Laboratorio di piemontese

Oggetto:

Piedmontese Laboratory

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
STU0302 - 6 cfu
Docente
Nicola Duberti (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Scienze linguistiche
Anno
1° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Altre attività
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-FIL-LET/12 - linguistica italiana
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Non sono richiesti prerequisiti specifici
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si inserisce nell'ambito della linguistica italiana e della dialettologia, della quale approfondisce in particolare conoscenze e capacità di riflessione metalinguistica sulle strutture del piemontese in prospettiva sincronica e diacronica. 

The course fits in the sphere of Italian linguistics and dialectology. Its aim is to develop thorough knowledge and abilities in reflecting on the Piedmontese language and its structures, in both synchronic and diachronic perspectives

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del laboratorio, lo studente avrà acquisito la capacità di individuare e comprendere alcuni fenomeni esemplificativi, a livello fonologico, morfologico e sintattico, di una o più varietà di piemontese. Il lavoro di formazione metodologica in aula permetterà inoltre di sviluppare abilità pratiche nell'ambito della raccolta dei dati in comunità sociolinguistiche caratterizzate dal contatto fra lingue e dialetti. 

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Introduzione alla conoscenza del piemontese sotto il profilo fonologico e morfosintattico; primi elementi di lessico e di semantica lessicale

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Capacità di comprendere brevi frasi in una o più varietà di piemontese 

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Capacità di analizzare consapevolmente i fenomeni linguistici che si manifestano nel piemontese valutando la propria capacità di comprensione, di traduzione e di espressione autonoma

ABILITÀ COMUNICATIVE
Esprimersi in modo scientificamente corretto a riguardo degli argomenti della disciplina

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO

Sviluppare l'interesse per un ulteriore approfondimento della competenza metalinguistica acquisita con particolare riferimento al piemontese e alle sue varietà.

By attending the laboratory, the students will become able to recognize and explain some phonological, morphological and syntactic features of Piedmontese (at least in one of its varieties). At the same time, they will develop practical abilities in collecting linguistic data for communities exposed to contact between national languages and minority languages or dialects.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Trattandosi di un laboratorio, l'attività didattica sarà impostata in modo da favorire la massima partecipazione di tutti gli studenti attraverso discussioni, lavori autonomi ed esercitazioni in aula. 

 

Class activities (e.g. exercises, debates, autonomous researches etc.) will be warmly encouraged. 

 

 

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 

L'apprendimento verrà monitorato in itinere. Si prevede inoltre un colloquio finale. 

Learning will be assessed by class activities and a final oral examination

 

Oggetto:

Programma

Il Piemonte e i suoi dialetti. Il torinese/piemontese (koinè) e le sue principali caratteristiche fonologiche, morfologiche, sintattiche e lessicali. Esercizi di conversazione in piemontese. Esempi di produzione letteraria in torinese/piemontese e in altre varietà della Regione, con particolare riferimento alla storia della letteratura degli ultimi tre secoli (Settecento, Ottocento e Novecento)

Piedmont and its regional languages. Turin Piedmontese (koinè) and its main features: phonology, morphology, syntax and lexicon. Conversation in Piedmontese: some exercises. Samples of literary production in Turin Piedmontese an in other regional varieties of Piedmontese, with particular reference to the history of Piedmontese literature of the last three Centuries (Eighteenth, Nineteenth, Twentieth). 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

T. Telmon, Piemonte e Valle d'Aosta, Laterza, Roma-Bari, 2001.

Come grammatica di riferimento si farà ricorso a 

C. Brero/R. Bertodatti, Grammatica della lingua piemontese. Paròla, vita, letteratura, L'Artistica Editrice, Savigliano, 2000 (o altre edizioni)

ovvero

B. Villata, La lingua piemontese. Fonologia morfologia sintassi formazione delle parole, Lòsna & Tron, Montreal, 1997

Ulteriore materiale verrà indicato e distribuito durante il corso

T. Telmon, Piemonte e Valle d'Aosta, Laterza, Roma-Bari, 2001.

As a reference grammar students can use

C. Brero/R. Bertodatti, Grammatica della lingua piemontese. Paròla, vita, letteratura, L'Artistica Editrice, Savigliano, 2000 (and many other editions)

or

B. Villata, La lingua piemontese. Fonologia morfologia sintassi formazione delle parole, Lòsna & Tron, Montreal, 1997

Further readings will be suggested during the course. 

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Giovedì14:00 - 17:00Aula 13 Palazzo Nuovo - Piano primo
Venerdì14:00 - 17:00Aula 13 Palazzo Nuovo - Piano primo

Lezioni: dal 27/04/2017 al 09/06/2017

Nota: La lezione di giovedì 4 maggio si terrà nell'aula 25 di Palazzo Nuovo.

Oggetto:

Note

La frequenza è fortemente consigliata.

Attendance is strongly recommended

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/09/2016 14:23
Location: https://linguistica.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!